Archivio mensile luglio 2022

TALENTI : ALLIEVI TRA ARTI FIGURATIVE E TEATRO

Nel corso della serata del 6 luglio, durante la rappresentazione de Le Antigoni nel Cortile del Castello di Casertavecchia l’allieva Maria Carla Pilla, che inizierà il prossimo anno la terza B, ha disegnato con grande sensibilità degli schizzi inerenti i suoi compagni del liceo che in quel momento calcavano le scene.

L’empatia dei disegni dimostra come Maria Carla Pilla, che pure in quel momento non era impegnata con il gruppo di teatro direttamente, abbia saputo cogliere le emozioni e l’intensità dei sentimenti che le nostre ragazze e i nostri ragazzi provavano da attori in erba.

LA PRIMA QUINTA CONCLUDE IL QUINQUENNIO AL BIOMEDICO DI CAIAZZO

Cinque votazioni eccellenti pari al 25% su 20 allievi, di cui 3 con lode,  nel liceo scientifico – scienze applicate ad indirizzo biomedico di Caiazzo, sede associata del liceo GIANNONE. Un risultato esemplare per la prima quinta che ha completato il ciclo dell’indirizzo biomedico istituito ben prima della sperimentazione ministeriale che è a numero chiuso e su bando tra le scuole,  ai sensi della normativa sull’autonomia e che, nonostante gli anni della pandemia, ha condotto laboratori e percorsi di approfondimento e alternanza scuola lavoro prestigiosi. Come quelli in convenzione con l’ Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale S. Anna e San Sebastiano o come  lo stage ERASMUS svoltosi a Lisbona con primo premio europeo alla classe per la realizzazione del miglior nuovo logo ERASMUS, o i seminari per la prevenzione dell’ ICTUS e della malattie cardiovascolari o sul primo soccorso con gli operatori del 118 o ancora, sulle nuove frontiere farmacologiche e di prevenzione del Parkinson. Una quinta favolosa anche sul versante delle competenze digitali – ha realizzato infatti un pluripremiato  docufilm sulla strage di Monte Carmignano – con gli studenti – attori nella parte dei protagonisti e la ricerca filologica di filmati e testimonianze d’epoca.

Gli esiti degli esami di Stato al Liceo “Giannone” confermano il prestigio dell’Istituto attestato dagli esiti INVALSI  “significativamente al di sopra della media nazionale” e  dalla classifica EDUSCOPIO in cui il “Giannone” si classifica davanti ai licei  Parini,  Gonzaga,  Collegio  S. Carlo Borromeo di Milano, dagli innumerevoli premi vinti dagli studenti in competizioni nazionali e internazionali, dall’ingresso nelle accademie militari e più prestigiose facoltà a numero chiuso, anche straniere ancor prima di meritare il 100 agli esami.  Gli eccellenti della 5 A Caiazzo Ciaramella Christian, Lista Anna (100), Audi Marianna, De Matteo Christian, Milano Martina (100 e lode).

 

ESAMI DI STATO: IL GIANNONE CON LA  PERCENTUALE DI ECCELLENZE TRA LE PIU’ ALTE D’ITALIA (A CONFERMA DELLE CLASSIFICHE EDUSCOPIO E INVALSI) TRA STANDING OVATION, INGRESSI ALL’IMPERIAL COLLEGE,  CERTAMINA INTERNAZIONALI E PREMI PER IL TEATRO ANTICO

Dai 177 candidati a. s. 2021/2022  escono 28 votazioni con 100 e 44  con lode per un totale di 72 eccellenze pari al  41,00 % dei maturandi. Encomiabile  affermazione dell’indirizzo scientifico con 20 votazioni 100, di cui 16 con lode,  su 57 allievi,  il 35,00 %.  La sezione del LICEO CLASSICO DELLA COMUNICAZIONE, indirizzo esclusivo del “Giannone” per il centro-sud Italia, conquista  4 voti 100 con 2 lodi pari al 20,00 %.  Nella sede associata di Caiazzo 5 votazioni eccellenti pari al 25% di cui 3 con lode su 20 allievi.

Gli esiti degli esami di Stato al Liceo “Giannone” confermano il prestigio dell’Istituto attestato dagli esiti INVALSI  “significativamente al di sopra della media nazionale”,  nonostante la debacle generalizzata del centro sud, dalla classifica EDUSCOPIO in cui il “Giannone” è al primo posto tra i licei classici statali della provincia, quarto nella regione Campania, ma anche davanti al Parini, al Gonzaga, al Collegio  S. Carlo Borromeo di Milano, dagli innumerevoli premi vinti dagli studenti in competizioni nazionali e internazionali, dall’ingresso nelle accademie militari e più prestigiose facoltà a numero chiuso, anche straniere ancor prima di meritare il 100 agli esami.

Standing ovation di Presidente della Commissione d’esame, dei  docenti e del pubblico per gli studenti dello scientifico Del Vecchio e Fresa.

Esame come catarsi liberatoria per i super premiati al festival del Teatro di Castel di Sangro (BarrettaContiello, Mirto, Tranquillo, Mondello-miglior attore) che hanno rappresentato il 6 luglio  le “loro”  “ANTIGONI”, pluripremiate al Festival del Teatro di Castel di Sangro,  nell’incantato scenario del castello di Caserta Vecchia.

L’elenco dei giannoniani “eccellenti” :  sez A Giaquinto Marika (100), Iannucci Sara, Imparato Giorgia, Meccariello Sara, Ragozzino Lucia, Razzano Lorenzo, Tedesco Lavinia (100 e lode); sez. B Giannone Salvatore, Giugliano Virginia, Guida Ilaria, Selvaggi Anna, Traviso Maria (100), De Crescenzo Silvia, Feola  Aurelia, Fusco Rita, Maddaloni Federica, Orsini Giulia, Palazzo Noemi, Pizzuti Giuliana, Savastano Serena (100 e lode); sez. C Agata Arianna, Alfieri Camilla, Catone Raffaella, Lemma Vitaly, Marino Flavia, Sellitto Francesca, Zamprotta Giorgia (100), Abbate Roberta, Coppola Marta, Mirto Riccardo (100 e lode); sez E Barretta Francesca, Contiello Luca (100), Corvino Elisa, Piscitelli Angela (100 e lode; sez F Campolattano Sara, Colucci Sveva, Ferraro Rita, Labella Ilaria (100), Bottone Lara, Di Stefano Denise, Parisi Giulia, Rapacciuolo Marzia, Russo Clara (100 e lode); sez G Carozza Morena, Cioffi Olimpia, Santoro Maria Pia (100), Del Vecchio Alessandro, Fresa Elio,  Fusco Chiara, Glorioso Marinella, Modesto Alessia, Pirsotto Alessia (100 e lode); sez H Ciao Gabriel, Grande Antonio e Grande Manuela, Sergio Giovanni (100 e lode); sez I Mondelli Lorenzo (100), De Cantis Alessandro, Greco Francesco, Madonna Stefano, Notarstefano Roberto, Piscitelli Assia, Sparono Giuseppe (100 e lode). 5 A Caiazzo Ciaramella Christian, Lista Anna (100), Audi Marianna, De Matteo Christian, Milano Martina (100 e lode).

Prima dello spettacolo: Le Antigoni. Uno studio da Sofocle, Anouilh e Brecht

Il 6 luglio 2022 alle h. 19.00 nel Cortile del Castello di Caserta Vecchia si terrà la prima de Le Antigoni, uno spettacolo frutto del laboratorio teatrale “Teatrando al Giannone”, che è stato presentato in anteprima il 20 maggio 2022 al Teatro Comunale “Abate Tosti” di Castel di Sangro nell’ambito del Concorso nazionale di Teatro Scolastico Città di Castel di Sangro, ottenendo i seguenti premi: miglior attore, Lorenzo Mondelli V I, migliore regia e, infine, miglior progetto interdisciplinare.

La scelta è stata quella di portare in scena non la classica Antigone sofoclea ma, sulla scorta delle riflessioni contenute nel mirabile libro di George Steiner intitolato appunto Le Antigoni, tre atti desunti rispettivamente dall’Antigone di Sofocle, di Jean Anouilh e di Bertold Brecht. Il percorso si snoda  attraverso letterature ed epoche diverse sotto l’unico segno della resistenza della fanciulla inerme, eppure valorosa oltre ogni dire, che si oppose alle leggi della polis, e in particolar modo al kerygma decretato da Creonte, in nome dell’amore per la sua famiglia, seppur oramai distrutta. Antigone è dunque la principessa tebana che sfida il nomos per dare pace all’anima del fratello Polinice, ma anche la giovane francese esposta alle insidie del regime di Vichy nel 1942, e ancora l’operaia brechtiana che osa sfidare un Creonte trasformato in un dittatore, in un signore della guerra così tristemente somigliante a taluni personaggi che, purtroppo, hanno deciso le sorti dell’umanità del Novecento.

Nell’allestimento dello spettacolo il lavoro di adattamento della sceneggiatura è nato da un’idea della prof. ssa Daniela Borrelli, che, con la prof. ssa  Grazia Fortunata Falco ha lavorato  sia per la sceneggiatura che per la regia: la possibilità di mettere in scena lo spettacolo a Caserta deriva dall’impegno congiunto della D.S. del Liceo, prof. ssa Marina Campanile, con il presidente del Rotary Club Caserta Reggia, il Mo Filippo Morace unitamente al Consiglio direttivo 2022/2023 del medesimo Club, nato nel febbraio 2017 con lo scopo di incrementare la presenza rotariana sul territorio casertano al fine di valorizzare il lavoro svolto in sinergia dagli studenti con le docenti e riconoscere l’alta valenza didattica del teatro all’interno della più antica istituzione scolastica della provincia. Il Presidente Morace ha, inoltre, inteso con il sostegno dato al Liceo Classico “P. Giannone” favorire la cultura e l’arte della nostra città e recuperare alla dimensione pubblica dell’antica polis greca un monumento quale la rocca medievale di Caserta Vecchia, la cui vocazione è chiaramente culturale come fu riconosciuto già nel 1960, allorché il borgo fu dichiarato monumento nazionale e quindi soggetto a vincolo urbanistico.

Dimensione Font
Contrasto